Location,TX 75035,USA

19 – Giosuè Capitolo 19 – 3. Descrizione delle altre sette tribù: Simeone, Zàbulon, Issacar, Aser, Nèftali, Dan

ArteMusicaPoesia

19 – Giosuè Capitolo 19 – 3. Descrizione delle altre sette tribù: Simeone, Zàbulon, Issacar, Aser, Nèftali, Dan

Giosuè – Capitolo 19 

La tribù di Simeone

[1]La seconda parte sorteggiata toccò a Simeone, alla tribù dei figli di Simeone secondo le loro famiglie. Il loro possesso era in mezzo a quello dei figli di Giuda.

[2]Ebbero nel loro territorio: Bersabea, Seba, Molada, [3]Cazar-Susa, Bala, Asem, [4]Eltolad, Betul, Corma, [5]Ziklag, Bet-Marcabot, Cazar-Susa, [6]Bet-Lebaot e Saruchen: tredici città e i loro villaggi; [7]En, Rimmon, Eter e Asan: quattro città e i loro villaggi; [8]tutti i villaggi che stavano intorno a queste città, fino a Baalat-Beer, Ramat-Negheb.

Questo fu il possesso della tribù dei figli di Simeone, secondo le loro famiglie. [9]Il possesso dei figli di Simeone fu preso dalla parte dei figli di Giuda, perché la parte dei figli di Giuda era troppo grande per loro; perciò i figli di Simeone ebbero il loro possesso in mezzo al possesso di quelli.

La tribù di Zàbulon

[10]La terza parte sorteggiata toccò ai figli di Zàbulon, secondo le loro famiglie. Il confine del loro territorio si estendeva fino a Sarid.

[11]Questo confine saliva a occidente verso Mareala e giungeva a Dabbeset e poi toccava il torrente che è di fronte a Iokneam. [12]Da Sarid girava ad oriente, dove sorge il sole, sino al confine di Chislot-Tabor; poi continuava verso Daberat e saliva a Iafia. [13]Di là passava verso oriente, dove sorge il sole, per Gat-Efer, per Et-Kazin, usciva verso Rimmon, girando fino a Nea. [14]Poi il confine piegava dal lato di settentrione verso Annaton e faceva capo alla valle d’Iftach-El. [15]Esso includeva inoltre: Kattat, Naalal, Simron, Ideala e Betlemme: dodici città e i loro villaggi. [16]Questo fu il possesso dei figli di Zàbulon, secondo le loro famiglie: queste città e i loro villaggi.

La tribù di Issacar

[17]La quarta parte sorteggiata toccò a Issacar, ai figli di Issacar, secondo le loro famiglie. [18]Il loro territorio comprendeva: Izreel, Chesullot, Sunem, [19]Afaraim, Sion, Anacarat, [20]Rabbit, Kision, Abes, [21]Remet, En-Gannim, En-Chadda e Bet-Passes. [22]Poi il confine giungeva a Tabor, Sacasim, Bet-Semes e faceva capo al Giordano: sedici città e i loro villaggi. [23]Questo fu il possesso della tribù dei figli d’Issacar, secondo le loro famiglie: queste città e i loro villaggi.

La tribù di Aser

[24]La quinta parte sorteggiata toccò ai figli di Aser secondo le loro famiglie. [25]Il loro territorio comprendeva: Elkat, Ali, Beten, Acsaf, [26]Alammelech, Amead, Miseal. Il loro confine giungeva, verso occidente, al Carmelo e a Sicor-Libnat. [27]Poi piegava dal lato dove sorge il sole verso Bet-Dagon, toccava Zàbulon e la valle di Iftach-El al nord, Bet-Emek e Neiel, e si prolungava verso Cabul a sinistra [28]e verso Ebron, Recob, Ammon e Cana fino a Sidòne la Grande. [29]Poi il confine piegava verso Rama fino alla fortezza di Tiro, girava verso Osa e faceva capo al mare; incluse Macleb, Aczib, [30]Acco, Afek e Recob: ventidue città e i loro villaggi. [31]Questo il possesso della tribù dei figli di Aser, secondo le loro famiglie: queste città e i loro villaggi.

La tribù di Nèftali

[32]La sesta parte sorteggiata toccò ai figli di Nèftali, secondo le loro famiglie. [33]Il loro confine si estendeva da Elef e dalla quercia di Besaannim ad Adami-Nekeb e Iabneel fino a Lakkum e faceva capo al Giordano, [34]poi il confine piegava a occidente verso Aznot-Tabor e di là continuava verso Ukkok; giungeva a Zàbulon dal lato di mezzogiorno, ad Aser dal lato d’occidente e a Giuda del Giordano dal lato di levante. [35]Le fortezze erano Siddim, Ser, Ammat, Rakkat, Genèsaret, [36]Adama, Rama, Cazor, [37]Kedes, Edrei, En-Cazor, [38]Ireon, Migdal-El, Orem, Bet-Anat e Bet-Semes: diciannove città e i loro villaggi. [39]Questo fu il possesso della tribù dei figli di Nèftali, secondo le loro famiglie: queste città e i loro villaggi.

La tribù di Dan

[40]La settima parte sorteggiata toccò alla tribù dei figli di Dan, secondo le loro famiglie. [41]Il confine del loro possesso comprendeva Sorea, Estaol, Ir-Semes, [42]Saalabbin, Aialon, Itla, [43]Elon, Timna, Ekron, [44]Elteke, Ghibbeton, Baalat, [45]Ieud, Bene-Berak, Gat-Rimmon, [46]Me-Iarkon e Rakkon con il territorio di fronte a Giaffa. [47]Ma il territorio dei figli di Dan si estese più lontano, perché i figli di Dan andarono a combattere contro Lesem; la presero e la passarono a fil di spada; ne presero possesso, vi si stabilirono e la chiamarono Dan, dal nome di Dan loro padre. [48]Questo fu il possesso della tribù dei figli di Dan, secondo le loro famiglie: queste città e i loro villaggi.

[49]Quando gli Israeliti ebbero finito di ripartire il paese secondo i suoi confini, diedero a Giosuè, figlio di Nun, una proprietà in mezzo a loro. [50]Secondo l’ordine del Signore, gli diedero la città che egli chiese: Timnat-Serach, sulle montagne di Efraim. Egli costruì la città e vi stabilì la dimora. [51]Tali sono le eredità che il sacerdote Eleazaro, Giosuè, figlio di Nun, e i capifamiglia delle tribù degli Israeliti distribuirono a sorte in Silo, davanti al Signore all’ingresso della tenda del convegno. Così compirono la divisione del paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.