Location,TX 75035,USA

6 Gennaio 2023 Epifania del Signore (ambr. a)

ArteMusicaPoesia

6 Gennaio 2023 Epifania del Signore (ambr. a)

Correggio – Adorazione dei Magi

Correggio – Adorazione dei Magi

Ti adoreranno, Signore, tutti i popoli della terra

Introduzione

«Ti adoreranno, Signore, tutti i popoli della terra»: è la preghiera che la liturgia suscita nel cuore del credente. Questo è il «giorno splendido in cui il Salvatore del mondo si è rivelato» e, con grande ricchezza e varietà di immagini, siamo chiamati a riconoscere la portata salvifica universale dell’Incarnazione del Signore: «Coi loro doni accorrono i Magi alle nozze del Figlio del Re, e il convito si allieta di un vino mirabile. Nei nostri cuori risuona la voce del Padre. “Questi è il Figlio che amo: ascoltate la sua parola”». Nel Mistero del Verbo incarnato e manifestato alle genti contempliamo la condiscendenza di Dio per l’uomo. Come i Magi, anche noi abbiamo visto sorgere la sua stella e siamo venuti per adorarlo, per aprire il nostro cuore e la nostra vita all’incontro con Lui, unica speranza di salvezza.

MESSA NEL GIORNO RITI DI INTRODUZIONE

ALL’INGRESSO Cfr Ap 21, 23-24

La città celeste non è illuminata né da sole né da luna, ma le dà luce la gloria di Dio.

Al suo splendore cammineranno le nazioni,

e verranno i re della terra a portare i loro tesori.

Commento al filmato:in questo stupendo, solenne “Adagio” del Concerto in Sol min di Händel, Organo e Orchestra ci introducono con toni trionfali alla liturgia dell’Epifania:

La città celeste non è illuminata né da sole né da luna, ma le dà luce la gloria di Dio.

Per scaricare il filmato clicca QUI fai scorrere in basso la pagina che si apre e clicca sul pulsante DOWNLOAD

ATTO PENITENZIALE

Fratelli carissimi, nel Mistero della manifestazione del Signore celebriamo «gli inizi della nostra vocazione alla salvezza»: radunati in una sola famiglia attorno all’altare, manifestiamo il nostro sincero pentimento e, con fede, riconosciamoci bisognosi di perdono.

Tu, Figlio di Dio, che ti sei manifestato nella carne e sei stato annunciato alle genti: Kyrie, eléison.

Kyrie, eléison.

Tu, Figlio dell’uomo, che sei pienezza di verità e di grazia: Kyrie, eléison.                               Kyrie, eléison.

Tu, Figlio unigenito del Padre, che sei vita e luce dei credenti: Kyrie, eléison.                        Kyrie, eléison.

Dio onnipotente abbia misericordia di noi perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna.

Amen.

Commento al filmato: con le note misteriose, maestose dell’Organo nello stupendo “Christ lag in Todesbanden [Easter]”(Cristo giaceva in bande di morte [Pasqua]), cantano con toni solenni questo atto Penitenziale:

Fratelli carissimi, nel Mistero della manifestazione del Signore celebriamo «gli inizi della nostra vocazione alla salvezza»: radunati in una sola famiglia attorno all’altare, manifestiamo il nostro sincero pentimento e, con fede, riconosciamoci bisognosi di perdono.

Per scaricare il filmato clicca QUI fai scorrere in basso la pagina che si apre e clicca sul pulsante DOWNLOAD

GLORIA

Gloria a Dio, nell’alto dei cieli, e pace in terra agli uomini di buona volontà. Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo, ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa, Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente. Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del padre; tu che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi; tu che togli i peccati del mondo, accogli la nostra supplica; tu che siedi alla destra del Padre, abbi pietà di noi. Perché tu solo il Santo, tu solo il Signore, tu solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo; nella gloria di Dio Padre. Amen.

Per scaricare il filmato clicca QUI fai scorrere in basso la pagina che si apre e clicca sul pulsante DOWNLOAD

ALL’INIZIO DELL’ASSEMBLEA LITURGICA

Preghiamo.

Oggi, o Dio di misericordia, con la venuta dei Magi, primizia delle genti lontane, i popoli tutti hai chiamato a salvezza e con lo splendore di una stella hai rivelato a noi la tua gloria; fa’ che questa nuova e stupenda luce dal cielo irraggi sempre nei cuori. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

Amen. 

LITURGIA DELLA PAROLA

LETTURA Is 60, 1-6

Alzati, viene la tua luce; verranno da Saba portando oro e incenso.

Lettura del profeta Isaia.

In quei giorni. Isaia disse: «Àlzati, rivestiti di luce, perché viene la tua luce, la gloria del Signore brilla sopra di te. Poiché, ecco, la tenebra ricopre la terra, nebbia fitta avvolge i popoli; ma su di te risplende il Signore, la sua gloria appare su di te. Cammineranno le genti alla tua luce, i re allo splendore del tuo sorgere. Alza gli occhi intorno e guarda: tutti costoro si sono radunati, vengono a te. I tuoi figli vengono da lontano, le tue figlie sono portate in braccio.

Allora guarderai e sarai raggiante, palpiterà e si dilaterà il tuo cuore, perché l’abbondanza del mare si riverserà su di te, verrà a te la ricchezza delle genti. Uno stuolo di cammelli ti invaderà, dromedari di Madian e di Efa, tutti verranno da Saba, portando oro e incenso e proclamando le glorie del Signore».

Parola di Dio.

Rendiamo grazie a Dio

Commento al filmato:i due Oboi e i due Clarinetti in dialogo serrato con l’Orchestra del Concerto in Do Magg di Vivaldi, cantano con note gioiose, esultantila Gloria del Signore: «Uno stuolo di cammelli ti invaderà, dromedari di Màdian e di Efa, tutti verranno da Saba, portando oro e incenso e proclamando le glorie del Signore.»

 

Per scaricare il filmato clicca QUI fai scorrere in basso la pagina che si apre e clicca sul pulsante DOWNLOAD

SALMO 72 (71)

Ti adoreranno, Signore, tutti i popoli della terra.

O Dio, affida al re il tuo diritto,

al figlio di re la tua giustizia;

egli giudichi il tuo popolo secondo giustizia

e i tuoi poveri secondo il diritto. R. 

Nei suoi giorni fiorisca il giusto

e abbondi la pace,

finché non si spenga la luna.

E domini da mare a mare,

dal fiume sino ai confini della terra. R.

I re di Tarsis e delle isole portino tributi,

i re di Saba e di Seba offrano doni.

Tutti i re si prostrino a lui,

lo servano tutte le genti. R.

Commento al filmato: il dialogo sereno, fiducioso del Violino con il Clavicembalo nella Sonata in Do di Mozart, racconta con toni appassionati il Responsoriale Ti adoreranno, Signore, tutti i popoli della terra tratto dal Salmo 72/71:

«Perché egli libererà il misero che invoca e il povero che non trova aiuto.»

 

Per scaricare il filmato clicca QUI fai scorrere in basso la pagina che si apre e clicca sul pulsante DOWNLOAD

EPISTOLA

Tt 2, 11 – 3, 2

È apparsa la grazia di Dio, apportatrice di salvezza per tutti gli uomini.

Lettera di san Paolo apostolo a Tito.

Carissimo, è apparsa infatti la grazia di Dio, che porta salvezza a tutti gli uomini e ci insegna a rinnegare l’empietà e i desideri mondani e a vivere in questo mondo con sobrietà, con giustizia e con pietà, nell’attesa della beata speranza e della manifestazione della gloria del nostro grande Dio e salvatore Gesù Cristo. Egli ha dato sé stesso per noi, per riscattarci da ogni iniquità e formare per sé un popolo puro che gli appartenga, pieno di zelo per le opere buone.

Questo devi insegnare, raccomandare e rimproverare con tutta autorità. Nessuno ti disprezzi!

Ricorda loro di essere sottomessi alle autorità che governano, di obbedire, di essere pronti per ogni opera buona; di non parlare male di nessuno, di evitare le liti, di essere mansueti, mostrando ogni mitezza verso tutti gli uomini.

Parola di Dio.

Rendiamo grazie a Dio

Commento al filmato: l’Organo del “Contrapunctus 9” da “l’Arte della Fuga” di Bach, con il rincorrersi delle “Voci”, narra con toni solenni e gioiosi, l’insegnamento di san Paolo a Tito con la raccomandazione alla mitezza:

«Carissimo, è apparsa infatti la grazia di Dio, che porta salvezza a tutti gli uomini …. Ricorda loro di essere sottomessi alle autorità che governano, di obbedire, di essere pronti per ogni opera buona;»

 

Per scaricare il filmato clicca QUI fai scorrere in basso la pagina che si apre e clicca sul pulsante DOWNLOAD

CANTO AL VANGELOCfr  Mt 2, 2

Alleluia.

Abbiamo visto la sua stella in oriente

e siamo venuti per adorare il Signore.

Alleluia.

PRIMA DEL VANGELO

A Betlemme di Giudea è nato il Salvatore;

Erode si turba, il mondo è felice.

Giovanni proclama sul Giordano:

«Colui che mi segue, esiste prima di me».

VANGELO

Mt 2, 1-12

La venuta dei Magi da oriente con oro, incenso e mirra.

Lettura del Vangelo secondo Matteo.

Gloria a te , o Signore

In quel tempo. Nato il Signore Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». All’udire questo, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del popolo, si informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Cristo. Gli risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta: E tu, Betlemme, terra di Giuda, non seidavvero l’ultima delle città principali di Giuda: da te infatti uscirà un capo che sarà il pastore del mio popolo, Israele».

Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire da loro con esattezza il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme dicendo: «Andate e informatevi accuratamente sul bambino e, quando l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo».

Udito il re, essi partirono. Ed ecco, la stella, che avevano visto spuntare, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese.

Parola del Signore.

Lode a te, o Cristo

Commento al filmato: le note solenni, dell’Organo e dell’Orchestra nel Larghetto e staccatodel Concerto in Sol min di Händel, creano un’atmosfera religiosa, di contemplazione, nella lettura di questo brano del Vangelo di Matteo, ci invitano alla partecipazione dell’adorazione dei Magi:

«Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra.»

 

Per scaricare il filmato clicca QUI fai scorrere in basso la pagina che si apre e clicca sul pulsante DOWNLOAD

ANNUNCIO DELLA PASQUA

Si annuncia alla vostra carità, fratelli carissimi, che, permettendo la misericordia di Dio e del Signore nostro Gesù Cristo, il giorno 27 del mese di marzo celebreremo con gioia la Pasqua del Signore.

Rendiamo grazie a Dio.

DOPO IL VANGELOCfr Mt 2, 1-2

Nato Gesù a Betlemme di Giudea,

alcuni magi vennero da Oriente

a Gerusalemme e domandavano:

«Dov’è il re dei Giudei che è nato?

Abbiamo visto la sua stella e siamo venuti per adorarlo».

PREGHIERA UNIVERSALE

Fratelli e sorelle, eleviamo con riconoscenza le nostre preghiere a Dio, Padre onnipotente, perché in Cristo, Luce delle genti, doni all’umanità pace, vita e salvezza.

Ascoltaci, Padre buono! 

Per la Chiesa, chiamata a essere segno luminoso del Cristo, perché risvegli in ogni uomo la vocazione alla salvezza che Dio ha posto nel cuore di ciascuno: preghiamo. R.

Per tutti i popoli, perché si impegnino nella ricerca della verità e, riscoprendosi fratelli, cammino insieme lungo la via della giustizia e della concordia: preghiamo. R.

Per quanti non credono in Gesù, perché, aprendo il cuore e la mente alla tua parola, sperimentino la gioia e la bellezza dell’incontro con Lui: preghiamo. R.

A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA

Oggi hai svelato, Padre, alle genti convocate dalla luce di una stella il tuo Figlio unigenito; ora che già ti abbiamo conosciuto nella fede, guidaci tu benignamente alla contemplazione aperta della tua sovrana bellezza. Per Cristo nostro Signore.

Amen.

LITURGIA EUCARISTICA 

PROFESSIONE DI FEDE

Credo in un solo Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili. Credo in un solo Signore, Gesù Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli: Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre; per mezzo di lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo, 

(Alle parole «e per opera dello Spirito Santo… si è fatto uomo», tutti si inchinano.)

e per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto. Il terzo giorno è risuscitato, secondo le Scritture, è salito al cielo, siede alla destra del Padre. E di nuovo verrà, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti, e il suo regno non avrà fine. Credo nello Spirito Santo, che è Signore e dà la vita, e procede dal Padre e dal Figlio. Con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti. Credo la Chiesa, una santa cattolica e apostolica. Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati. Aspetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen.

Per scaricare il filmato clicca QUI fai scorrere in basso la pagina che si apre e clicca sul pulsante DOWNLOAD

SUI DONI

La festa di oggi ci invita a contemplare, o Dio, il mistero della tua condiscendenza; accogli con bontà il sacrificio di lode che ti offriamo celebrando gli inizi della nostra vocazione alla salvezza e la manifestazione al mondo di Cristo Signore, che vive e regna nei secoli dei secoli.

Amen.

PREFAZIO

È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, rendere grazie sempre, qui e in ogni luogo, a te, Signore, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno.

Cominciando dalla sua nascita prodigiosa il tuo Verbo rivela al mondo la tua potenza divina con segni molteplici: la stella guida dei Magi, l’acqua mutata nel vino e al battesimo del Giordano la proclamazione del Figlio di Dio. Da queste chiare manifestazioni salvifiche fulgidamente è apparsa ai nostri occhi la tua volontà di donarti nel tuo Figlio amatissimo. Egli è la via che conduce alla gioia perenne, la verità che ci immerge nella luce divina, la fonte inesauribile della vita vera.

Per la crescente rivelazione della tua gloria, ci uniamo felici agli angeli e ai santi nell’inno di lode:

Santo, Santo, Santo…

Per scaricare il filmato clicca QUI fai scorrere in basso la pagina che si apre e clicca sul pulsante DOWNLOAD

ANAMNESI

Mistero della fede.

Tu ci hai redento con la tua croce e risurrezione: salvaci, o Salvatore del mondo.

ALLO SPEZZARE DEL PANE

Ecco il giorno splendido

in cui il Salvatore del mondo si è rivelato;

i profeti lo annunziarono

e gli angeli lo adorarono cantando.

Vedendo la sua stella

i Magi furono pieni di grande gioia

e accorsero con i loro doni.

PADRE NOSTRO

Padre nostro che sei nei cieli,…….. 

ALLA COMUNIONE

Oggi la Chiesa si unisce al celeste suo sposo

che laverà i suoi peccati 

nell’acqua del Giordano.

Coi loro doni accorrono i Magi

alle nozze del Figlio del Re,

e il convito si allieta di un vino mirabile.

Nei nostri cuori risuona la voce del Padre

che rivela a Giovanni il Salvatore:

«Questi è il Figlio che amo:

ascoltate la sua parola».

DOPO LA COMUNIONE

Preghiamo.

La tua luce dall’alto, o Dio, ci guidi in ogni passo della vita e ci doni di penetrare con sguardo puro e con cuore libero il mistero cui ci hai reso partecipi. Per Cristo nostro Signore.

Amen.

RITI DI CONCLUSIONE

Il Signore sia con voi.

E con il tuo Spirito. Kyrie, eléison. Kyrie, eléison. Kyrie, eléison.

Vi benedica Dio onnipotente, Padre e Figlio e

Spirito Santo.                                              Amen.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.