Location,TX 75035,USA

Salmo 107

ArteMusicaPoesia

Salmo 107

Salmi – Capitolo 107

Dio salva l’uomo da ogni pericolo

[1]Alleluia.

Celebrate il Signore perché è buono,
perché eterna è la sua misericordia.
[2]Lo dicano i riscattati del Signore,
che egli liberò dalla mano del nemico
[3]e radunò da tutti i paesi,
dall’oriente e dall’occidente,
dal settentrione e dal mezzogiorno.

[4]Vagavano nel deserto, nella steppa,
non trovavano il cammino per una città dove abitare.
[5]Erano affamati e assetati,
veniva meno la loro vita.
[6]Nell’angoscia gridarono al Signore
ed egli li liberò dalle loro angustie.
[7]Li condusse sulla via retta,
perché camminassero verso una città dove abitare.
[8]Ringrazino il Signore per la sua misericordia,
per i suoi prodigi a favore degli uomini;
[9]poiché saziò il desiderio dell’assetato,
e l’affamato ricolmò di beni.

[10]Abitavano nelle tenebre e nell’ombra di morte,
prigionieri della miseria e dei ceppi,
[11]perché si erano ribellati alla parola di Dio
e avevano disprezzato il disegno dell’Altissimo.
[12]Egli piegò il loro cuore sotto le sventure;
cadevano e nessuno li aiutava.

[13]Nell’angoscia gridarono al Signore
ed egli li liberò dalle loro angustie.
[14]Li fece uscire dalle tenebre e dall’ombra di morte
e spezzò le loro catene.
[15]Ringrazino il Signore per la sua misericordia,
per i suoi prodigi a favore degli uomini;
[16]perché ha infranto le porte di bronzo
e ha spezzato le barre di ferro.

[17]Stolti per la loro iniqua condotta,
soffrivano per i loro misfatti;
[18]rifiutavano ogni nutrimento
e gia toccavano le soglie della morte.
[19]Nell’angoscia gridarono al Signore
ed egli li liberò dalle loro angustie.

[20]Mandò la sua parola e li fece guarire,
li salvò dalla distruzione.
[21]Ringrazino il Signore per la sua misericordia
e per i suoi prodigi a favore degli uomini.
[22]Offrano a lui sacrifici di lode,
narrino con giubilo le sue opere.

[23]Coloro che solcavano il mare sulle navi
e commerciavano sulle grandi acque,
[24]videro le opere del Signore,
i suoi prodigi nel mare profondo.
[25]Egli parlò e fece levare
un vento burrascoso che sollevò i suoi flutti.
[26]Salivano fino al cielo,
scendevano negli abissi;
la loro anima languiva nell’affanno.
[27]Ondeggiavano e barcollavano come ubriachi,
tutta la loro perizia era svanita.
[28]Nell’angoscia gridarono al Signore
ed egli li liberò dalle loro angustie.

[29]Ridusse la tempesta alla calma,
tacquero i flutti del mare.
[30]Si rallegrarono nel vedere la bonaccia
ed egli li condusse al porto sospirato.

[31]Ringrazino il Signore per la sua misericordia
e per i suoi prodigi a favore degli uomini.
[32]Lo esaltino nell’assemblea del popolo,
lo lodino nel consesso degli anziani.

[33]Ridusse i fiumi a deserto,
a luoghi aridi le fonti d’acqua
[34]e la terra fertile a palude
per la malizia dei suoi abitanti.
[35]Ma poi cambiò il deserto in lago,
e la terra arida in sorgenti d’acqua.

[36]Là fece dimorare gli affamati
ed essi fondarono una città dove abitare.
[37]Seminarono campi e piantarono vigne,
e ne raccolsero frutti abbondanti.
[38]Li benedisse e si moltiplicarono,
non lasciò diminuire il loro bestiame.
[39]Ma poi, ridotti a pochi, furono abbattuti,
perché oppressi dalle sventure e dal dolore.
[40]Colui che getta il disprezzo sui potenti,
li fece vagare in un deserto senza strade.

[41]Ma risollevò il povero dalla miseria
e rese le famiglie numerose come greggi.
[42]Vedono i giusti e ne gioiscono
e ogni iniquo chiude la sua bocca.
[43]Chi è saggio osservi queste cose
e comprenderà la bontà del Signore.

Psalm 107

Give thanks to the Lord, for he is good;
    his love endures forever.

Let the redeemed of the Lord tell their story—
    those he redeemed from the hand of the foe,
those he gathered from the lands,
    from east and west, from north and south.a]

Some wandered in desert wastelands,
    finding no way to a city where they could settle.
They were hungry and thirsty,
    and their lives ebbed away.
Then they cried out to the Lord in their trouble,
    and he delivered them from their distress.
He led them by a straight way
    to a city where they could settle.
Let them give thanks to the Lord for his unfailing love
    and his wonderful deeds for mankind,
for he satisfies the thirsty
    and fills the hungry with good things.

10 Some sat in darkness, in utter darkness,
    prisoners suffering in iron chains,
11 because they rebelled against God’s commands
    and despised the plans of the Most High.
12 So he subjected them to bitter labor;
    they stumbled, and there was no one to help.
13 Then they cried to the Lord in their trouble,
    and he saved them from their distress.
14 He brought them out of darkness, the utter darkness,
    and broke away their chains.
15 Let them give thanks to the Lord for his unfailing love
    and his wonderful deeds for mankind,
16 for he breaks down gates of bronze
    and cuts through bars of iron.

17 Some became fools through their rebellious ways
    and suffered affliction because of their iniquities.
18 They loathed all food
    and drew near the gates of death.
19 Then they cried to the Lord in their trouble,
    and he saved them from their distress.
20 He sent out his word and healed them;
    he rescued them from the grave.
21 Let them give thanks to the Lord for his unfailing love
    and his wonderful deeds for mankind.
22 Let them sacrifice thank offerings
    and tell of his works with songs of joy.

23 Some went out on the sea in ships;
    they were merchants on the mighty waters.
24 They saw the works of the Lord,
    his wonderful deeds in the deep.
25 For he spoke and stirred up a tempest
    that lifted high the waves.
26 They mounted up to the heavens and went down to the depths;
    in their peril their courage melted away.
27 They reeled and staggered like drunkards;
    they were at their wits’ end.
28 Then they cried out to the Lord in their trouble,
    and he brought them out of their distress.
29 He stilled the storm to a whisper;
    the waves of the seab] were hushed.
30 They were glad when it grew calm,
    and he guided them to their desired haven.
31 Let them give thanks to the Lord for his unfailing love
    and his wonderful deeds for mankind.
32 Let them exalt him in the assembly of the people
    and praise him in the council of the elders.

33 He turned rivers into a desert,
    flowing springs into thirsty ground,
34 and fruitful land into a salt waste,
    because of the wickedness of those who lived there.
35 He turned the desert into pools of water
    and the parched ground into flowing springs;
36 there he brought the hungry to live,
    and they founded a city where they could settle.
37 They sowed fields and planted vineyards
    that yielded a fruitful harvest;
38 he blessed them, and their numbers greatly increased,
    and he did not let their herds diminish.

39 Then their numbers decreased, and they were humbled
    by oppression, calamity and sorrow;
40 he who pours contempt on nobles
    made them wander in a trackless waste.
41 But he lifted the needy out of their affliction
    and increased their families like flocks.
42 The upright see and rejoice,
    but all the wicked shut their mouths.

43 Let the one who is wise heed these things
    and ponder the loving deeds of the Lord.

Commento al filmato: è di una bellezza spettacolare il canto maestoso, a tratti dolcissimo, dell’Organo di questo Corale di César Franck; è un inno di Lode e di Grazie a Dio il Salmo 106/107 sa cui è tratto il Responsoriale della Liturgia:

«Rendete grazie al Signore, il suo amore è per sempre.»

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Commentary on the film: the majestic song, at times very sweet, of the Organ of this Choir by César Franck is spectacularly beautiful; Psalm 106/107 knows which the Responsorial of the Liturgy is taken from is a hymn of praise and thanks to God:

“Give thanks to the Lord, his love is forever.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.