Location,TX 75035,USA

Salmo 40

ArteMusicaPoesia

Salmo 40

Salmi – Capitolo 40  

Ringraziamento. Invocazione di aiuto

[1]Al maestro del coro. Di Davide. Salmo.

[2]Ho sperato: ho sperato nel Signore
ed egli su di me si è chinato,
ha dato ascolto al mio grido.
[3]Mi ha tratto dalla fossa della morte,
dal fango della palude;
i miei piedi ha stabilito sulla roccia,
ha reso sicuri i miei passi.
[4]Mi ha messo sulla bocca un canto nuovo,
lode al nostro Dio. 

Molti vedranno e avranno timore
e confideranno nel Signore.
[5]Beato l’uomo che spera nel Signore
e non si mette dalla parte dei superbi,
né si volge a chi segue la menzogna.
[6]Quanti prodigi tu hai fatto, Signore Dio mio,
quali disegni in nostro favore:
nessuno a te si può paragonare.
Se li voglio annunziare e proclamare
sono troppi per essere contati. 

[7]Sacrificio e offerta non gradisci,
gli orecchi mi hai aperto.
Non hai chiesto olocausto e vittima per la colpa.
[8]Allora ho detto: «Ecco, io vengo.
Sul rotolo del libro di me è scritto,
[9]che io faccia il tuo volere.
Mio Dio, questo io desidero,
la tua legge è nel profondo del mio cuore». 

[10]Ho annunziato la tua giustizia nella grande assemblea;
vedi, non tengo chiuse le labbra, Signore, tu lo sai.
[11]Non ho nascosto la tua giustizia in fondo al cuore,
la tua fedeltà e la tua salvezza ho proclamato.
Non ho nascosto la tua grazia
e la tua fedeltà alla grande assemblea. 

[12]Non rifiutarmi, Signore, la tua misericordia,
la tua fedeltà e la tua grazia
mi proteggano sempre,
[13]poiché mi circondano mali senza numero,
le mie colpe mi opprimono
e non posso più vedere.
Sono più dei capelli del mio capo,
il mio cuore viene meno. 

[14]Degnati, Signore, di liberarmi;
accorri, Signore, in mio aiuto.
[15]Vergogna e confusione
per quanti cercano di togliermi la vita.
Retrocedano coperti d’infamia
quelli che godono della mia sventura.
[16]Siano presi da tremore e da vergogna
quelli che mi scherniscono. 

[17]Esultino e gioiscano in te quanti ti cercano,
dicano sempre: «Il Signore è grande»
quelli che bramano la tua salvezza.
[18]Io sono povero e infelice;
di me ha cura il Signore.
Tu, mio aiuto e mia liberazione,
mio Dio, non tardare. 

Psalms – Chapter 40

Thanksgiving. Invocation for help

[1] To the choir master. By Davide. Psalm. [2] I have hoped: I have hoped in the Lord and he bent over me, he heard my cry. [3] He brought me out of the pit of death, from the mud of the swamp; my feet set on the rock, made my steps safe. [4] He has put a new song in my mouth, praise to our God. Many will see and fear and they will trust in the Lord. [5] Blessed is the man who hopes in the Lord and does not take the side of the proud, nor does he turn to those who follow the lie. [6] How many wonders have you done, Lord my God, which designs in our favor: no one can compare to you. If I want to announce and proclaim them they are too many to count. [7] You do not like sacrifice and offering, you opened your ears to me. You did not ask for holocaust and victim for guilt. [8] Then I said: «Behold, I am coming. On the scroll of the book it is written of me, [9] that I do your will. My God, this is what I desire, your law is in the depths of my heart ». [10] I preached your righteousness in the great assembly; See, I don’t keep my lips shut, Lord, you know it. [11] I did not hide your righteousness in the depths of my heart, I have proclaimed your faithfulness and your salvation. I did not hide your grace and your faithfulness to the great assembly. [12] Lord, do not refuse me your mercy, your faithfulness and your grace always protect me, [13] for countless evils surround me, my sins oppress me and I can no longer see. I am more than the hair of my head, my heart fails. [14] Lord, deign to deliver me; hurry, Lord, to my help. [15] Shame and confusion for those who try to take my life. They retreat covered with infamy those who enjoy my misfortune. [16] Let them tremble and shame those who mock me. [17] Let those who seek you rejoice and rejoice in you, always say: “The Lord is great” those who yearn for your salvation. [18] I am poor and unhappy; the Lord takes care of me. You, my help and my deliverance, my God, do not delay.

Commento al filmato: due brani musicali di luminosa, sfolgorante bellezza ci fanno cantare con il salmista il salmo da cui è tratto il Responsoriale «Signore, vieni presto in mio aiuto.»; lo stupendo dolcissimo dialogo del Violino e del Pianoforte nell’Andante della Sonata in La di Fauré prima, le note appassionate, struggenti dell’Oboe nello straordinario “Larghetto” del Concerto in Do di Vivaldi, poi, ci fanno partecipi del dialogo “Cuore a Cuore” di Dio con il salmista:

Ho sperato, ho sperato nel Signore,
ed egli su di me si è chinato,
ha dato ascolto al mio grido.

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Commentary on the video: two musical pieces of luminous, dazzling beauty make us sing with the psalmist the psalm from which the Responsorial is taken “Lord, come quickly to my help.”; the wonderful sweet dialogue of the Violin and the Piano in the Andante of the Sonata in La by Fauré first, the passionate, poignant notes of the Oboe in the satraordinary “Larghetto” of the Concerto in C by Vivaldi, then, make us participants in the dialogue “Cuore a Heart “of God with the psalmist:


I hoped, I hoped in the Lord, and he bent over me, he listened to my cry.

 

Icona di Verificata con community

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.