Location,TX 75035,USA

01 – Dio è Amore

ArteMusicaPoesia

01 – Dio è Amore

Pensieri 01

DIO E’ AMORE

L’Amore di Dio NON PUO’ NON EFFONDERSI per effondersi

DEVE DIALOGARE con un “TU” (DIA LOGOS) – ALLA PARI

Ma questo TU non può che essere CREATURA

    4 Se guardo il tuo cielo, opera delle tue dita,  la luna e le stelle che tu hai fissate,  5 che cosa è l’uomo perché te ne ricordi e il figlio dell’uomo perché te ne curi?  6 Eppure l’hai fatto poco meno degli angeli,  di gloria e di onore lo hai coronato  7 gli hai dato potere sulle opere delle tue mani, tutto hai posto sotto i suoi piedi; (Salmo 8)

MEDITIAMO FUORI DALLO SPAZIO E DEL TEMPO

  1. Dio ha bisogno dell’Uomo per effondere il Suo Amore e per averne GLORIA; l’Uomo che ha rifiutato il dono della vita è caduto in miseria e, alla fine, ha bisogno di Dio per ricuperare la VITA. L’Uomo ha rifiutato il dono della vita PERCHE’ si ritiene AUTOSUFFICIENTE.
  2. INFATTI: «Se guardo il tuo cielo, opera delle tue dita, la luna e le stelle che tu hai fissate, che cosa è luomo perché te ne ricordi e il figlio delluomo perché te ne curi? Eppure lhai fatto poco meno degli angeli, di gloria e di onore lo hai coronato gli hai dato potere sulle opere delle tue mani, tutto hai posto sotto i suoi piedi;» (Sal 8, 4-7) – Dio Vuole che l’Uomo, che è Amato diventi anche Amante – per questo deve poter scegliere LIBERAMENTEdeve essere consapevole che la sua grandezza non è “SUA”, è dono immenso che non può ricambiare.
  3. PERCIO’: “Ha reso ciechi i loro occhi e ha indurito il loro cuore, perché non vedano con gli occhi e non comprendano con il cuore, e si CONVERTANO e io li GUARISCA! “- (Giov 12,40 – Is 6, 9-10)
  4. Il Peccato è dunque CONSEGUENZA DELLA LIBERTA’ affinchè l’Uomo, essendo andato in rovina possa, consapevole della sua INSUFFICIENZA, liberamente scegliere di entrare, con l’aiuto della Grazia, in intimità d’Amore con il suo Creatore? – Si deve anche percorrere il cammino della Croce per giungere a ciò? Questo è il cammino del ladrone pentito sulla croce alla destra di Gesù (alla destra del Cristo stanno i giusti nel Giudizio Universale!!): «Signore, ricordati di me quando sarai nel Tuo Regno»
  5. Il Ladrone pentito è il primo santo della Chiesa, il primo che ha riconosciuto il Cristo Risorto (quando sarai nel Tuo Regno …), è il primo LIBERAMENTE “CONVERTITO”, è il primo “GUARITO” da Gesù;
  • Il Ladrone pentito, probabilmente, in qualche sua scorribanda, ha avuto occasione, per grazia, di ascoltare Gesù per le strade della Galilea, e sentirsi PERSONALMENTE interpellato; poi, nella sofferenza e nella abiezione della croce, ha riconosciuto la VERITA’ della PAROLA di Gesù
  • Il Ladrone pentito è immagine dell’umanità peccatrice, di noi che, giorno per giorno, ci CONVERTIAMO con manifestazione di LIBERA VOLONTA’ e imploriamo Gesù di GUARIRCI

e cosi’ entriamo in intimità di amore con dio Dio trasforma noi, AMATI per GRAZIA, in LIBERAMENTE AMANTI

Spunti di riflessione

  1. Il nostro mondo è impostato per “produrre” sempre nuovi “bisogni”: (l’auto,la casa con quanto contiene, lo smartphone, la festa con gli amici, il concerto del cantante famoso, l’auto nuova che ha quegli accessori che mi servono, la vacanza in un posto esotico …….) – una quantità enorme di “bisogni” – anche Dio è uno di questi bisogni ma viene sempre messo in coda – non è prioritario …. Basta una preghierina ogni tanto quando si è in difficoltà, la messa domenicale con tanto di comunione, la confessione, ci penseremo poi ……ma proviamo a rovesciare il problema: E’ DIO CHE HA BISOGNO DI NOI!!!!
  2. Se è Dio che ha bisogno di noi si intuisce meglio il perché dell’Incarnazione: Dio è venuto ad abitare CON noi, quindi PATISCE CON noi – MUORE CON noi RISORGE CON noi per farsi CIBO (nell’Eucarestia) che ci GUARISCE (Io SONO CON voi sino alla fine dei tempi) e ci fa entrare in INTIMITà DI AMORE CON DIO – dimentichiamoci della nostra dimensione spazio/temporale!! – immaginiamo di vivere in un eterno presente, nella nostra immortalità, non nella nostra mortalità
  3. Gesù è stato crocifisso CON due ladroni che, credo, possono essere considerati SEGNO dell’Umanità peccatrice.
  4. «Il Mio Popolo è duro a convertirsi, chiamato a guardare in alto, nessuno sa sollevare lo sguardo …… il Mio Cuore si commuove dentro di Me, il Mio intimo freme di COMPASSIONE» (Os 11, …) – Dunque la Misericordia di Dio è Compassione (Dio patisce CON noi sino alla fine dei tempi!!!)
  5. Se io chiedo a un “pagano” tu hai bisogno di Dio? Probabilmente mi risponde: “certamente, ma io adesso non ho tempo; – ma se io gli dico: “guarda che quel Dio che ha fatto tutto l’universo, ….. quel Dio ha bisogno proprio di te!!”, penso che la risposta potrebbe essere diversa!!
  6. Francesco – milano 12 settembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.