Location,TX 75035,USA

Salmo 122

ArteMusicaPoesia

Salmo 122

Salmi – Capitolo 122

Saluto a Gerusalemme

[1]Canto delle ascensioni. Di Davide.

Quale gioia, quando mi dissero:
«Andremo alla casa del Signore».
[2]E ora i nostri piedi si fermano
alle tue porte, Gerusalemme!

[3]Gerusalemme è costruita
come città salda e compatta.
[4]Là salgono insieme le tribù,
le tribù del Signore,
secondo la legge di Israele,
per lodare il nome del Signore.
[5]Là sono posti i seggi del giudizio,
i seggi della casa di Davide.

[6]Domandate pace per Gerusalemme:
sia pace a coloro che ti amano,
[7]sia pace sulle tue mura,
sicurezza nei tuoi baluardi.

[8]Per i miei fratelli e i miei amici
io dirò: «Su di te sia pace!».
[9]Per la casa del Signore nostro Dio,
chiederò per te il bene.

Psalm 122

A song of ascents. Of David.

I rejoiced with those who said to me,
    “Let us go to the house of the Lord.”
Our feet are standing
    in your gates, Jerusalem.

Jerusalem is built like a city
    that is closely compacted together.
That is where the tribes go up—
    the tribes of the Lord
to praise the name of the Lord
    according to the statute given to Israel.
There stand the thrones for judgment,
    the thrones of the house of David.

Pray for the peace of Jerusalem:
    “May those who love you be secure.
May there be peace within your walls
    and security within your citadels.”
For the sake of my family and friends,
    I will say, “Peace be within you.”
For the sake of the house of the Lord our God,
    I will seek your prosperity.

Commento al filmato: nello splendido “Laetatus sum” di Vivaldi, Coro e Orchestra si impegnano in canto gioioso, esultante, del Salmo 121/122 – riprodotto interamente nel filmato – è il canto dei pellegrini che “salgono al Tempio” – a Gerusalemme – è prefigurazione del nostro canto quando saliremo alla “Gerusalemme Celeste”:

Quale gioia, quando mi dissero:
«Andremo alla casa del Signore!».
Già sono fermi i nostri piedi
alle tue porte, Gerusalemme!

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Commentary on the video: in the splendid “Laetatus sum” by Vivaldi, Chorus and Orchestra engage in joyful, exultant singing of Psalm 121/122 – reproduced entirely in the film – it is the song of the pilgrims who “go up to the Temple” – in Jerusalem – it is the prefiguration of our song when we go up to the “Heavenly Jerusalem”:

What joy when they said to me: «We will go to the house of the Lord!». Our feet are already standing at your gates, Jerusalem!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.