Location,TX 75035,USA

Salmo 38

ArteMusicaPoesia

Salmo 38

Salmi – Capitolo 38  

Preghiera nell’angoscia

[1]Salmo. Di Davide. In memoria.

[2]Signore, non castigarmi nel tuo sdegno,
non punirmi nella tua ira.
[3]Le tue frecce mi hanno trafitto,
su di me è scesa la tua mano. 

[4]Per il tuo sdegno non c’è in me nulla di sano,
nulla è intatto nelle mie ossa per i miei peccati.
[5]Le mie iniquità hanno superato il mio capo,
come carico pesante mi hanno oppresso. 

[6]Putride e fetide sono le mie piaghe
a causa della mia stoltezza.
[7]Sono curvo e accasciato,
triste mi aggiro tutto il giorno. 

[8]Sono torturati i miei fianchi,
in me non c’è nulla di sano.
[9]Afflitto e sfinito all’estremo,
ruggisco per il fremito del mio cuore.
[10]Signore, davanti a te ogni mio desiderio
e il mio gemito a te non è nascosto.
[11]Palpita il mio cuore,
la forza mi abbandona,
si spegne la luce dei miei occhi. 

[12]Amici e compagni si scostano dalle mie piaghe,
i miei vicini stanno a distanza.
[13]Tende lacci chi attenta alla mia vita,
trama insidie chi cerca la mia rovina.
e tutto il giorno medita inganni. 

[14]Io, come un sordo, non ascolto
e come un muto non apro la bocca;
[15]sono come un uomo che non sente e non risponde. 

[16]In te spero, Signore;
tu mi risponderai, Signore Dio mio.
[17]Ho detto: «Di me non godano,
contro di me non si vantino
quando il mio piede vacilla». 

[18]Poiché io sto per cadere
e ho sempre dinanzi la mia pena.
[19]Ecco, confesso la mia colpa,
sono in ansia per il mio peccato.
[20]I miei nemici sono vivi e forti,
troppi mi odiano senza motivo,
[21]mi pagano il bene col male,
mi accusano perché cerco il bene. 

[22]Non abbandonarmi, Signore,
Dio mio, da me non stare lontano;
[23]accorri in mio aiuto,
Signore, mia salvezza.

Psalms – Chapter 38

Prayer in anguish

[1] Psalm. By Davide. In memory. [2] Lord, do not chastise me in your indignation, do not punish me in your anger. [3] Your arrows have pierced me, your hand has fallen upon me. [4] There is nothing healthy in me because of your indignation, nothing is intact in my bones for my sins. [5] My iniquities have surpassed my head, like a heavy load they have oppressed me. [6] My wounds are putrid and fetid because of my foolishness. [7] I am hunched over and slumped, sad I wander around all day. [8] My hips are tortured, there is nothing healthy in me. [9] Afflicted and exhausted to the extreme, I roar for the thrill of my heart. [10] Lord, all my desires before you and my groan is not hidden from you. [11] My heart throb, strength leaves me, the light of my eyes goes out. [12] Friends and companions turn away from my wounds, my neighbors stay at a distance. [13] Those who attempt my life draw up snares, those who seek my undoing plot pitfalls. and all day meditates deceptions. [14] I, like a deaf person, do not listen and like a mute I do not open my mouth; [15] I am like a man who does not hear and does not respond. [16] In you I hope, Lord; you will answer me, Lord my God. [17] I said, “Let them not enjoy me, they do not boast against me when my foot slips ». [18] For I am about to fall and my pain is always before me. [19] Behold, I confess my fault, I am anxious for my sin. [20] My enemies are alive and strong, too many hate me for no reason, [21] they pay me good with evil, they accuse me because I seek the good. [22] Do not forsake me, Lord, My God, don’t stay far from me; [23] hasten to my help, Lord, my salvation.

 

Commento al filmato: Le note struggenti dello splendido “Adagio ma no troppo” dal Quartetto in Mib Magg “le Arpe” di Beethoven, cantano con toni angosciati questa preghiera di supplica del salmista, il re Davide:

            19 Ecco, confesso la mia colpa, sono in ansia per il mio peccato. ……. 22 Non abbandonarmi, Signore Dio mio, da me non stare lontano; 23 accorri in mio aiuto Signore, mia salvezza.

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Commentary on the film: The poignant notes of the splendid “Adagio ma no too” from Beethoven’s Quartet in Eb Major “the Harps” sing with anguished tones this prayer of supplication by the psalmist, King David:

19 Behold, I confess my guilt, I am anxious for my sin. ……. 22 Do not abandon me, Lord my God, do not stay far from me; 23 hasten to my help, Lord, my salvation.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.