Location,TX 75035,USA

Salmo 49

ArteMusicaPoesia

Salmo 49

Salmo 49

49 (48) Le ricchezze sono un nulla

1 Al maestro del coro. Dei figli di Core. Salmo.

2 Ascoltate, popoli tutti, porgete orecchio abitanti del mondo, 3 voi nobili e gente del popolo, ricchi e poveri insieme.

4 La mia bocca esprime sapienza, il mio cuore medita saggezza; 5 porgerò l’orecchio a un proverbio, spiegherò il mio enigma sulla cetra.

6 Perché temere nei giorni tristi, quando mi circonda la malizia dei perversi?

7 Essi confidano nella loro forza, si vantano della loro grande ricchezza.

8 Nessuno può riscattare se stesso, o dare a Dio il suo prezzo.

9 Per quanto si paghi il riscatto di una vita, non potrà mai bastare 10 per vivere senza fine, e non vedere la tomba.

11 Vedrà morire i sapienti; lo stolto e l’insensato periranno insieme e lasceranno ad altri le loro ricchezze.

12 Il sepolcro sarà loro casa per sempre, loro dimora per tutte le generazioni, eppure hanno dato il loro nome alla terra.

13 Ma l’uomo nella prosperità non comprende, è come gli animali che periscono.

14 Questa è la sorte di chi confida in se stesso, l’avvenire di chi si compiace nelle sue parole.

15 Come pecore sono avviati agli inferi, sarà loro pastore la morte; scenderanno a precipizio nel sepolcro, svanirà ogni loro parvenza gli inferi saranno la loro dimora.

16 Ma Dio potrà riscattarmi, mi strapperà dalla mano della morte.

17 Se vedi un uomo arricchirsi, non temere, se aumenta la gloria della sua casa.

18 Quando muore con sé non porta nulla, né scende con lui la sua gloria.

19 Nella sua vita si diceva fortunato “Ti loderanno, perché ti sei procurato del bene”.

20 Andrà con la generazione dei suoi padri che non vedranno mai più la luce.

21 L’uomo nella prosperità non comprende, è come gli animali che periscono.

Psalm 49

49 (48) Riches are nothing

1 To the choirmaster. Of the sons of Kore. Psalm.

2 Listen, all peoples, give ear, you inhabitants of the world, 3 you nobles and people of the people, rich and poor alike.

4 My mouth expresses wisdom, my heart meditates wisdom; 5 I will listen to a proverb, I will explain my riddle on the lyre.

6 Why fear in sad days when the malice of the wicked surrounds me?

7 They trust in their strength, they boast of their great wealth.

8 No one can redeem himself, or give God his price.

9 No matter how much the ransom of a life is paid, it will never be enough 10 to live without end, and not see the tomb.

11 He will see the wise die; the foolish and the senseless will perish together and leave their wealth to others.

12 The tomb will be their home forever, their dwelling for all generations, yet they have given their name to the earth.

13 But man in prosperity does not understand, it is like animals that perish.

14 This is the fate of those who trust in themselves, the future of those who are pleased with their words.

15 As sheep are sent to hell, death will be their shepherd; they will fall precipitously into the sepulcher, all their appearance will vanish and the underworld will be their dwelling.

16 But God will be able to redeem me, he will snatch me from the hand of death.

17 If you see a man get rich, fear not, if the glory of his house increases.

18 When he dies, he takes nothing with him, nor does his glory descend with him.

19 In his life he said he was lucky “They will praise you, because you got yourself good”. 20 He will go with the generation of his fathers who will never see the light again.

21 Man in prosperity does not understand, he is like animals that perish.

Commento al filmato: Questo straordinario Salmo è un severo ammonimento “ai popoli tutti … abitanti del Mondo”:

Le ricchezze sono un nulla

I due stupendi brani “Allegro non Molto” dei Concerti di Vivaldi, cantano con armonie drammatiche, a tratti aperte alla Speranza:

2 Ascoltate, popoli tutti, porgete orecchio abitanti del mondo, 3 voi nobili e gente del popolo, ricchi e poveri insieme. 4 La mia bocca esprime sapienza, il mio cuore medita saggezza; 5 porgerò l’orecchio a un proverbio, spiegherò il mio enigma sulla cetra.

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Commentary on the movie: This extraordinary Psalm is a stern warning “to all peoples … inhabitants of the World”:

Riches are nothing

The two wonderful songs “Allegro non Molto” from Vivaldi’s Concerts sing with dramatic harmonies, at times open to Hope:

2 Listen, all peoples, give ear, you inhabitants of the world, 3 you nobles and people of the people, rich and poor alike. 4 My mouth expresses wisdom, my heart meditates wisdom; 5 I will listen to a proverb, I will explain my riddle on the lyre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.