Location,TX 75035,USA

Salmo 143

ArteMusicaPoesia

Salmo 143

Salmi – Capitolo 143

Umile supplica

[1]Salmo. Di Davide.

Signore, ascolta la mia preghiera,
porgi l’orecchio alla mia supplica,
tu che sei fedele,
e per la tua giustizia rispondimi.
[2]Non chiamare in giudizio il tuo servo:
nessun vivente davanti a te è giusto.

[3]Il nemico mi perseguita,
calpesta a terra la mia vita,
mi ha relegato nelle tenebre
come i morti da gran tempo.
[4]In me languisce il mio spirito,
si agghiaccia il mio cuore.
[5]Ricordo i giorni antichi,
ripenso a tutte le tue opere,
medito sui tuoi prodigi.
[6]A te protendo le mie mani,
sono davanti a te come terra riarsa.
[7]Rispondimi presto, Signore,
viene meno il mio spirito.
Non nascondermi il tuo volto,
perché non sia come chi scende nella fossa.
[8]Al mattino fammi sentire la tua grazia,
poiché in te confido.
Fammi conoscere la strada da percorrere,
perché a te si innalza l’anima mia.
[9]Salvami dai miei nemici, Signore,
a te mi affido.
[10]Insegnami a compiere il tuo volere,
perché sei tu il mio Dio.
Il tuo spirito buono
mi guidi in terra piana.

[11]Per il tuo nome, Signore, fammi vivere,
liberami dall’angoscia, per la tua giustizia.
[12]Per la tua fedeltà disperdi i miei nemici,
fà perire chi mi opprime,
poiché io sono tuo servo.

Psalm 143

A psalm of David.

Lord, hear my prayer,
    listen to my cry for mercy;
in your faithfulness and righteousness
    come to my relief.
Do not bring your servant into judgment,
    for no one living is righteous before you.
The enemy pursues me,
    he crushes me to the ground;
he makes me dwell in the darkness
    like those long dead.
So my spirit grows faint within me;
    my heart within me is dismayed.
I remember the days of long ago;
    I meditate on all your works
    and consider what your hands have done.
I spread out my hands to you;
    I thirst for you like a parched land.a]

Answer me quickly, Lord;
    my spirit fails.
Do not hide your face from me
    or I will be like those who go down to the pit.
Let the morning bring me word of your unfailing love,
    for I have put my trust in you.
Show me the way I should go,
    for to you I entrust my life.
Rescue me from my enemies, Lord,
    for I hide myself in you.
10 Teach me to do your will,
    for you are my God;
may your good Spirit
    lead me on level ground.

11 For your name’s sake, Lord, preserve my life;
    in your righteousness, bring me out of trouble.
12 In your unfailing love, silence my enemies;
    destroy all my foes,
    for I am your servant.

Commento al filmato: le note dolenti, accorate di questo “Adagio-ma non troppo” di splendente bellezza della Sonata in Lab Magg. di Beethoven, cantano l’umile supplica di Davide al Signore:

[6]A te protendo le mie mani, sono davanti a te come terra riarsa. [7]Rispondimi presto, Signore, viene meno il mio spirito. Non nascondermi il tuo volto, perché non sia come chi scende nella fossa.

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Comment to the video: the sorrowful, heartfelt notes of this “Adagio-ma non molto” of shining beauty from Beethoven’s Sonata in Lab Major, sing David’s humble plea to the Lord:

[6] I stretch out my hands to you, they are before you like parched earth. [7] Answer me quickly, Lord, my spirit fails. Don’t hide your face from me, lest I be like one who goes down into the pit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.