Location,TX 75035,USA

Salmo 15

ArteMusicaPoesia

Salmo 15

Salmo 15

15 (14) L’ospite del Signore

1 Salmo. Di Davide.

Signore, chi abiterà nella tua tenda?

Chi dimorerà sul tuo santo monte?

2 Colui che cammina senza colpa,

agisce con giustizia e parla lealmente,

3 non dice calunnia con la lingua,

non fa danno al suo prossimo

e non lancia insulto al suo vicino.

4 Ai suoi occhi è spregevole il malvagio,

ma onora chi teme il Signore.

Anche se giura a suo danno, non cambia;

5 presta denaro senza fare usura,

e non accetta doni contro l’innocente.

Colui che agisce in questo modo

resterà saldo per sempre.

Psalm 15

A psalm of David.

Lord, who may dwell in your sacred tent?
    Who may live on your holy mountain?

The one whose walk is blameless,
    who does what is righteous,
    who speaks the truth from their heart;
whose tongue utters no slander,
    who does no wrong to a neighbor,
    and casts no slur on others;
who despises a vile person
    but honors those who fear the Lord;
who keeps an oath even when it hurts,
    and does not change their mind;
who lends money to the poor without interest;
    who does not accept a bribe against the innocent.

Whoever does these things
    will never be shaken.

Salmo 15a

Commento al filmato: 

è di una bellezza e suggestione straordinaria il dialogo del Pianoforte con il Violino nello stupendo “Un poco Presto e con Sentimento” della Sonata in Re min di Johannes Brahms, con note di sorprendente incanto, i due strumenti si impegnano nel racconto del Salmo Responsoriale – è lucesplendente quella che danno al racconto le straordinarie immagini di “Sogno di san Gioachino” di Giotto, “Giacobbe e le pecore di Labano” di Ribera, “Vocazione di san Matteo”di Caravaggio, “san Francesco in estasi” di Giovanni Bellini:

Chi teme il Signore, abiterà nella sua tenda.

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Psalm 15a Video commentary: The dialogue of the Piano with the Violin in the wonderful “Un poco Presto e con Sentimento” of the Sonata in D min by Johannes Brahms is of extraordinary beauty and suggestion, with notes of surprising enchantment, the two instruments engage in the narration of the Responsorial Psalm – the extraordinary images of Giotto’s “Dream of St. Joachim”, “Jacob and the sheep of Laban” by Ribera, “Vocation of St. Matthew” by Caravaggio, “St. Francis in ecstasy” by Giovanni Bellini give the story a shining light:

Whoever fears the Lord will live in his tent.

Salmo 15b

Commento al filmato: 

In questo “Largo” dal Concerto in Fa min di Bach, di incantevole bellezza, le note dolcissime del Pianoforte accompagnate dal “Pizzicato” degli Archi si librano in un canto estatico di questo splendido Inno al Timore del Signore – è luce splendente quella che danno al canto del Pianoforte le straordinarie immagini di “Sogno di san Gioachino” di Giotto, “Giacobbe e le pecore di Labano” di Ribera, “Vocazione di san Matteo”di Caravaggio:

Chi teme il Signore, abiterà nella sua tenda.

Salmo 15c

Commento al filmato:

In Questa splendida “Fuga” da Preludio Fuga e Variazione di César Franck le note ora estatiche ora solenni del Pianoforte, cantano con armonie affascinanti questo Inno al Timore del Signore – è luce splendente quella che danno al racconto le straordinarie immagini di “Sogno di san Gioachino” di Giotto, “Giacobbe e le pecore di Labano” di Ribera, “Vocazione di san Matteo” di Caravaggio, “san Francesco in estasi” di Giovanni Bellini:

Chi teme il Signore, abiterà nella sua tenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.